» Sassuolo - Viabilità

ZTL, la risposta completa dell’Assessore all’Urbanistica Del Neso

In apertura del Consiglio Comunale di ieri sera si è svolta l’interrogazione a firma del consigliere Antonio Zanoli del Gruppo Misto avente ad oggetto “Zona Traffico Limitato e pedonale”.

“Il centro cittadino delimitato nella cosiddetta Zona Traffico Limitato – si legge nell’interrogazione – nella nostra città comprende una porzione che risulta decisamente modesta di vie e piazze, almeno prendendo a riferimento quello che è ormai uno standard consolidato nella gran parte dei comuni limitrofi e dell’intera Regione, ma in generale in buona parte dell’Europa. A questi spazi va aggiunta la sola piazza Garibaldi come luogo in cui vige il divieto assoluto di circolazione di mezzi privati, nel rispetto della funzione di zona pedonale. Da anni v’è un acceso dibattito anche nella nostra città in tema di restrizioni alla circolazione e sempre più sono coloro che s’interrogano sull’opportunità d’incrementare significativamente le zone interdette al traffico o quantomeno legate ai vincoli della Ztl. Va peraltro ricordato che ciò sarà a breve scadenza richiesto nelle normative regionali in tema di emissioni, che entreranno in vigore progressivamente nei prossimi anni, e che indicano ai Comuni percentuali sempre più elevate di zone da dedicare alle formule di salvaguardia dal traffico come da oggetto. Nonostante l’aria della nostra città sia stata più volte segnalata come fra le peggiori dell’intera Nazione, al momento paiono troppo blandi, se non insufficienti le iniziative ed i provvedimenti volti a migliorare questa situazione o almeno a sollecitare nella cittadinanza una coscienza effettiva sul problema. È opinione diffusa che il problema dell’afflusso di mezzi motorizzati nel centro cittadino, con particolare riferimento a quelli a scoppio, oltre ad avere una seria ricaduta sulla qualità dell’aria, incida in maniera pesante anche sulla qualità della fruizione del centro stesso, con abbassamento dell’appetibilità delle attività che in esso trovano collocazione e in prospettiva della nuova apertura di altre imprese, che necessitano di spazi lontani dai gas di scarico e che non troverebbero certo ambiente ideale nel bel mezzo di vie e piazze regolarmente invase da mezzi parcheggiati. Da non dimenticare la mancata sicurezza per utenti deboli, anziani e non ultime le famiglie che anche nell’area compresa nella Ztl si trovano troppo spesso a fare i conti con un traffico non in linea con questa caratteristica. Si chiede: quanti sono i residenti nella porzione di Centro Storico compresa nella Ztl? Quante sono e di che tipo le attività presenti entro i confini della Ztl? Quanti sono i permessi emessi dall’Amministrazione per entrare in zona Ztl?”

All’interrogazione ha risposto l’Assessore all’Urbanistica del Comune di Sassuolo Pasquale Del Neso.

“La definizione della Z.T.L. compresa nel centro storico, è stata formalizzata non tanto come area definita quanto come assi viabili con transito autoveicolare limitato e controllato. Sia il conteggio e l’elenco delle qualifiche delle attività commerciali presenti che il conteggio dei residenti, quindi, è stato svolto in funzione del civico presente sui tratti di strada ricompresi all’interno della zona. Da questa analisi si evince che le strade comprese sono le seguenti:  via Battisti,  89,7 metri; vicolo Carandine 77,2 metri; via Caula 134,3 metri; via Cavedoni 96,1 metri; via Clelia 101,9 metri; vicolo Conce 82,4 metri; piazzale Della Rosa 177,1 metri; via Farosi 86,8 metri; via Fenuzzi 161,2 metri; piazza Garibaldi 171 metri; via Lea 127,1 metri; via Mazzini 88,1 metri; via Menotti 228,5 metri; via Del Pretorio 104 metri; via Racchetta 71,6 metri; via Rocca 35,4 metri; piazzale Roverella 52,6 metri; piazzale Teggia 78 metri; via XXIII Aprile 1945 71,8 metri; per un totale di 2034,8 lineari.

Per i residenti, l’analisi ha prodotto i seguenti risultati: totale residenti in Z.T.L. = 1110 totale famiglie in Z.T.L. = 546. Complessivamente, le attività presenti, sono 191 in termini assoluti i permessi rilasciati ad oggi sono 6.738”.

 





Linea Radio Multimedia srl • P.Iva 02556210363 • Cap.Soc. 10.329,12 i.v. • Reg.Imprese Modena Nr.02556210363 • Rea Nr.311810
Tutti i loghi e marchi contenuti in questo sito sono dei rispettivi proprietari.
supplemento al quotidiano Sassuolo2000.itReg. Trib. di Modena il 30/08/2001 al nr. 1599 - ROC 7892 • Direttore responsabile Fabrizio Gherardi
Il nostro news-network: Sassuolo 2000 - Modena 2000 - Bologna 2000 - Reggio 2000 - Carpi 2000 - SassuoloOnLine
© 2019 · RSS PAGINA DI CARPI · RSS ·
• 12 query in 0,386 secondi •