» Modena - Salute - Sanità

Campagna per la vaccinazione antinfluenzale: i primi dati in provincia di Modena

126mila dosi acquisite da subito e altre 7.500 in tre acquisti successivi per un totale di 133.500: il dato consente di ipotizzare un aumento delle persone che, in provincia di Modena, hanno aderito alla campagna per la vaccinazione antinfluenzale.

“L’alta domanda di vaccini conferma l’efficacia delle iniziative intraprese dall’Azienda USL – chiarisce Davide Ferrari, Direttore del Dipartimento di sanità pubblica -, a partire dalla conferenza stampa in cui gli stessi professionisti della sanità hanno messo ‘la faccia e il braccio’ a sostegno dell’importanza della vaccinazione, con servizi tv e iniziative social dedicate, a cui si aggiungono le attività di promozione nei singoli distretti sanitari, anche grazie alla presenza dei Medici di medicina generale, e i vax corner in occasione di eventi dedicati agli operatori sanitari per promuovere anche presso di loro una maggiore consapevolezza. Sono infatti 1151, ad oggi, gli operatori dell’AUSL vaccinati, contro i 919 dello scorso anno”.

L’approvvigionamento di partenza, che già teneva conto di un probabile aumento della richiesta rispetto allo scorso anno, è stato dunque integrato dopo le prime settimane con ulteriori dosi. Calcolando anche i nuovi acquisti di vaccino, se tutti saranno utilizzati è possibile ipotizzare un aumento del 15% circa di persone vaccinate. Nonostante le difficoltà segnalate in altre zone d’Italia, in provincia di Modena non si sono rilevati particolari ritardi nella vaccinazione poiché in tempo utile sono state reperite quantità sufficienti per far fronte alle richieste della popolazione.

Nel 2017-2018 erano state vaccinate in provincia circa 116.000 persone: di questi erano 87.400 gli over 64enni, con una copertura del 56,1% superiore alla media regionale (53,1%).

L’epidemia di influenza

Nella prima settimana del 2019 il livello di incidenza a livello nazionale si sta presentando inferiore rispetto a quello della scorsa stagione; sono in totale circa 1.813.000 i casi stimati a partire dall’inizio della sorveglianza (contro 2.997.000 dell’anno precedente).

Nel corso della prima settimana 2019 l’influenza ha colpito in Italia circa 323.000 persone (erano 863.000 nello stesso periodo del 2018), con una incidenza totale pari a 5,3 casi ogni mille assistiti. Colpiti maggiormente i bambini al di sotto dei cinque anni e i giovani adulti in cui si osserva rispettivamente un’incidenza pari a 11,2 e 5,7 casi per mille assistiti, (fonte: Sistema di Sorveglianza Integrata dell’Influenza – Istituto Superiore di Sanità). A livello nazionale, anche se quest’anno l’influenza sembra ad oggi meno aggressiva rispetto all’anno scorso, sono finora stati segnalati 41 casi gravi di cui 5 deceduti.

Nella nostra Regione, ad epidemia 2017-2018 conclusa, si sono verificati 135 casi gravi: tra coloro che presentavano precedenti fattori di rischio, il 73% non risultava vaccinato. In provincia di Modena lo scorso anno l’epidemia ha colpito 82mila persone con 19 casi gravi e 5 decessi a testimonianza della sua pericolosità e dei costi sociali, elevatissimi. Quest’anno è stato segnalato nel modenese un solo caso grave in una donna di 79 anni che presentava diversi fattori di rischio e immunodepressa. Per lei si è reso necessario il ricovero in Terapia Intensiva.

I destinatari della vaccinazione gratuita

Numerose sono le categorie di persone che, oltre agli ultrasessantacinquenni, hanno diritto alla vaccinazione gratuita: l’attenzione si è rivolta infatti anche alle persone portatrici di patologie croniche, alle persone affette da deficit immunitari e da diabete, alle donne nel secondo e terzo trimestre di gravidanza, ai familiari e contatti di persone ad alto rischio di complicanze e agli addetti a rilevanti servizi pubblici, tra i quali la sanità.

Sono i Medici di medicina generale e i Pediatri ad effettuare il 97% dei vaccini, confermandosi figure centrali nell’informare e promuovere presso i propri assistiti una maggiore adesione alla vaccinazione.

Le misure per limitare la diffusione del virus

Per prevenire la diffusione dell’influenza ecco alcune semplici misure di protezione e precauzione:

  • lavarsi spesso le mani con il sapone;
  • coprirsi naso e bocca ogni volta che si starnutisce o tossisce e poi lavarsi le mani;
  • utilizzare fazzoletti monouso, gettarli nel cestino e lavarsi le mani;
  • in caso di sintomi di influenza, limitare i contatti con altre persone.

 





Linea Radio Multimedia srl • P.Iva 02556210363 • Cap.Soc. 10.329,12 i.v. • Reg.Imprese Modena Nr.02556210363 • Rea Nr.311810
Tutti i loghi e marchi contenuti in questo sito sono dei rispettivi proprietari.
supplemento al quotidiano Sassuolo2000.itReg. Trib. di Modena il 30/08/2001 al nr. 1599 - ROC 7892 • Direttore responsabile Fabrizio Gherardi
Il nostro news-network: Sassuolo 2000 - Modena 2000 - Bologna 2000 - Reggio 2000 - Carpi 2000 - SassuoloOnLine
© 2019 · RSS PAGINA DI CARPI · RSS ·
• 12 query in 0,691 secondi •