» Reggio Emilia - Scuola

Venerdì a Reggio Emilia giornata di formazione su “La mediazione interculturale con i rifugiati e richiedenti asilo”

Una giornata di formazione su “La mediazione interculturale con i rifugiati e richiedenti asilo” per divulgare gli esiti del progetto europeo Erasmus + denominato ReCULM  in programma venerdì 15 giugno, alle ore 9.30, nell’Aula 2.8 del Dipartimento di Educazione e Scienze Umane (aula 2.8) presso il complesso universitario Palazzo G. Dossetti (Viale Allegri 9) a Reggio Emilia.

L’iniziativa nasce dalla constatazione che i mediatori culturali hanno un ruolo centrale nell’affrontare i bisogni dei rifugiati e richiedenti asilo in Europa, in quanto direttamente coinvolti nel facilitare le relazioni tra nuovi arrivati e il contesto di accoglienza. Le competenze necessarie per affrontare gli arrivi dei rifugiati però richiedono una formazione aggiornata che combini, tra le altre, psicologia sociale, gestione dei conflitti, diritto e studi internazionali, comunicazione e mediazione interculturale.

ReCULM è un percorso formativo, previsto nell’ambito del programma europeo Erasmus+, rivolto a mediatori culturali per accrescerne le competenze nell’accoglienza dei rifugiati e richiedenti asilo.

Il progetto, di durata biennale (iniziato nel 2016 si concluderà a settembre 2018), coinvolge come partner rappresentanti di 4 Paesi Europei: Grecia (National Centre for Social Research di Atene in qualità di coordinatore), Italia (Unimore), Spagna (Centre for Migration Studies and Intercultural Relations e Università di Almeria) e Regno Unito (Università di Glasgow).

L’appuntamento è un’occasione per approfondire, grazie anche al contributo di esperti, operatori e mediatori provenienti da diverse parti d’Italia, i  primi materiali prodotti che saranno poi divulgati sul sito www.reculm.eu/ liberamente fruibili da enti di formazione, cooperative, associazioni e dai mediatori interculturali.

Il programma della giornata prevede nella sessione mattutina i saluti istituzionali del Direttore del Dipartimento di Educazione e Scienze Umane, di Serena Foracchia, assessora del Comune di Reggio Emilia, e la presentazione del progetto ReCULM da parte della prof.ssa Rita Bertozzi e della dott.ssa Tatiana Saruis di Unimore. Le tematiche legate alla formazione dei mediatori interculturali sono affidate agli interventi di tre accademici: il prof. Claudio Baraldi di Unimore su “Le competenze nella mediazione linguistica culturale”; il prof. Eduardo Barberi dell’ Università degli Studi di Urbino “Carlo Bo” su “Nessuno si salva da solo: semi-professione del mediatore e professione del sociale”; il prof. Fausto Scardigno dell’ Università degli studi di Bari su “Valorizzare il capitale culturale dei rifugiati: la sperimentazione del Centro per l’Apprendimento permanente nell’Ateneo di Bari”.

I lavori del pomeriggio, coordinati da figure esperte che operano in diverse realtà nazionali, prevedono tre sessioni parallele: una su la normativa e gli spazi d’azione del mediatore, una sul ruolo del mediatore nell’inserimento sociale e lavorativo dei rifugiati e una sulla formazione e il supporto necessario agli operatori.

L’incontro, aperto a tutti gli interessati, si rivolge in particolare a studiosi, esperti di immigrazione, studenti, operatori sociali, enti di formazione.

Per segnalare la propria partecipazione: reculm.italia@gmail.com





Linea Radio Multimedia srl • P.Iva 02556210363 • Cap.Soc. 10.329,12 i.v. • Reg.Imprese Modena Nr.02556210363 • Rea Nr.311810
Tutti i loghi e marchi contenuti in questo sito sono dei rispettivi proprietari.
supplemento al quotidiano Sassuolo2000.itReg. Trib. di Modena il 30/08/2001 al nr. 1599 - ROC 7892 • Direttore responsabile Fabrizio Gherardi
Il nostro news-network: Sassuolo 2000 - Modena 2000 - Bologna 2000 - Reggio 2000 - Carpi 2000 - SassuoloOnLine
© 2018 · RSS PAGINA DI CARPI · RSS ·
• 15 query in 0,329 secondi •