» Bassa modenese - Economia

Bilancio di previsione del Comune di Cavezzo: nessun aumento della pressione fiscale per il 2018

Nel corso del Consiglio comunale che si è tenuto giovedì 28 dicembre sono stati approvati a maggioranza la nota di aggiornamento al Documento Unico di Programmazione 2018/2020, il bilancio di previsione finanziario 2018/2020 ed il rinnovo della convenzione per la gestione associata del Servizio Finanziario del Comune di Cavezzo, del Comune di Mirandola e dell’Unione Comuni Modenesi Area Nord.

Nel DUP viene riconfermata l’attività istituzionale ordinaria del Comune, oltre a quella legata alla ricostruzione post sisma. Riguardo alle entrate, il fondo di solidarietà comunale, erogato dallo Stato ai Comuni, subisce un taglio di circa 100.000 euro. Di questi, circa 42.000 sono la quota di taglio ai trasferimenti introdotti nella Legge di Stabilità del 2016. Il resto del taglio, di circa 58.000 euro, è dovuto alla buona capacità fiscale del Comune di Cavezzo rispetto alla media nazionale.

Nel bilancio 2018 non si fa ricorso all’aumento della pressione delle tasse e delle tariffe dei servizi a domanda individuale. La normativa nazionale prevede il blocco delle aliquote anche per l’anno 2018. Quanto al blocco delle tariffe, sin dall’inizio del suo mandato l’Amministrazione comunale non ha mai fatto ricorso all’aumento delle tasse e delle tariffe legate ai servizi e questa scelta viene confermata anche per il 2018.

Dal punto di vista della spesa, il bilancio di previsione garantisce tutti i servizi, ricercando economicità ed efficacia sia in fase di programmazione sia in controllo di gestione. Dal momento che lo stato di emergenza è stato prolungato fino al 31 dicembre 2020, i contratti del personale sisma saranno prorogati fino a dicembre 2018. In merito all’organico del Comune, è prevista la sola sostituzione del responsabile del Servizio Lavori Pubblici e Patrimonio, che andrà in pensione in corso d’anno. Si prevede inoltre la realizzazione di un servizio finanziario convenzionato con l’Unione Comuni Modenesi Area Nord ed il Comune di Mirandola fino al conferimento del servizio in UCMAN.

Tre gli obiettivi nell’ambito della sicurezza: garantire il monitoraggio del territorio attraverso l’impiego e l’ampliamento dei sistemi di videosorveglianza e la collaborazione tra le Forze dell’Ordine e la Polizia Municipale; promuovere attività di controllo per combattere il lavoro nero, con particolare riguardo agli ambulanti che partecipano al mercato settimanale; promuovere una cultura della sicurezza nell’ambito del rischio idrogeologico, sostenendo progetti specifici nelle scuole e valorizzando l’attività del Gruppo Comunale di Protezione Civile.

Si riconferma l’impegno per la promozione territoriale ed il sostegno rivolto alle attività commerciali. In particolare si prevede la riduzione dell’Imu del 25% per i proprietari di spazi che affitteranno i propri locali ad attività commerciali. Scopo di questa misura è incoraggiare il rientro delle attività delocalizzate e favorire l’insediamento di nuove.

Per quanto riguarda i servizi educativi e scolastici, obiettivo prioritario è garantire il servizio del Nido comunale ed i servizi scolastici aggiuntivi (pre e post scuola, mensa e centri estivi). Si punta inoltre a sostenere progetti che arricchiscono il Piano dell’Offerta Formativa ed il sostegno agli alunni disabili, il cui numero è in aumento.

Si continuerà a sostenere la scuola materna paritaria “San Vincenzo de’

Paoli”, alla quale sono concesse risorse per la gestione mediante una convenzione. Riconfermato anche il sostegno alle associazioni, alle attività sportive, culturali e di promozione territoriale.

I servizi tecnici legati all’edilizia privata e pubblica saranno ancora impegnati nella ricostruzione e nelle attività di manutenzione.

Un’attenzione particolare sarà rivolta agli interventi manutentivi su strade, impianti d’illuminazione pubblica e segnaletica. Nel 2018 saranno completati il rifacimento del manto stradale di via Gavioli, via Nespole, via Malaspina (primo tratto) ed alcune parti di via Aldo Moro. Inoltre sarà realizzata la pista ciclabile tra il polo scolastico e via Bellaria e sarà posizionato l’arredo urbano dello sgambatoio per cani in via Leonardo Da Vinci e del parco di via Delfini. Sono previsti anche interventi di manutenzione straordinaria alla tribuna dello stadio comunale.

Sulla parte d’investimenti finanziati dal Commissario alla Ricostruzione sono stati inseriti il centro ricreativo di Uccivello, il deposito di via Medaglie d’Oro ed il condominio Greta per la quota di proprietà comunale.

Entro l’anno si prevede inoltre il termine dei lavori di riqualificazione di Piazza Martiri della Libertà e l’inizio degl’interventi sul nuovo municipio.





Linea Radio Multimedia srl • P.Iva 02556210363 • Cap.Soc. 10.329,12 i.v. • Reg.Imprese Modena Nr.02556210363 • Rea Nr.311810
Tutti i loghi e marchi contenuti in questo sito sono dei rispettivi proprietari.
supplemento al quotidiano Sassuolo2000.itReg. Trib. di Modena il 30/08/2001 al nr. 1599 - ROC 7892 • Direttore responsabile Fabrizio Gherardi
Il nostro news-network: Sassuolo 2000 - Modena 2000 - Bologna 2000 - Reggio 2000 - Carpi 2000 - SassuoloOnLine
© 2018 · RSS PAGINA DI CARPI · RSS ·
• 31 query in 0,557 secondi •