» Modena - Politica

Castelfranco: il consiglio comunale del 12 settembre

Nel corso della seduta di ieri, martedì 12 settembre, il Consiglio Comunale ha approvato tre diverse delibere di trasferimento delle funzioni di Protezione Civile, Servizi Informativi e Servizi sociali e sociosanitari all’Unione Comuni del Sorbara, alla quale Castelfranco Emilia ha aderito alla fine del 2016. Sono questi i primi passaggi di funzionalizzazione completa dell’Unione, in un ambito di coordinamento e razionalizzazione dei servizi e miglioramento delle risposte che l’Unione stessa potrà erogare alla cittadinanza.

Il trasferimento dei servizi sociali e sociosanitari all’Unione del Sorbara, in particolare, è il traguardo “naturale” che porta a compimento il lavoro congiunto, con gli altri Comuni del territorio, che da anni si attua attraverso la programmazione e la gestione previsti nel Piano di Zona. Obbiettivo di questo trasferimento è la possibilità di avere nel territorio dell’Unione un unico servizio di programmazione, organizzazione e gestione degli interventi e dei servizi sociali. Un atto, in sintesi, necessario per migliorare l’efficacia,  l’efficienza, l’economicitá e la qualità degli interventi. Questo garantendo la salvaguardia dei diritti di cittadinanza, senza discriminazione e promuovendo politiche e servizi che pongono al centro il cittadino.

In ogni Comune sarà presente lo sportello sociale come portale di accesso a tutti gli interventi in ambito sociale e si costituiranno due poli per la gestione dei servizi: uno a Castelfranco Emilia per i servizi di Castelfranco Emilia e di San Cesario sul Panaro ed uno a Bomporto per i restanti comuni.

Il nuovo sistema di protezione civile dell’Unione consentirà di attivare azioni di coordinamento e di programmazione ed informazione coordinata, rimanendo in capo al Sindaco le funzioni di protezione civile in caso di emergenza.

La condivisione unionale dei servizi informativi, infine, garantirà l’unificazione della gestione integrata delle attività, consentendo uno sviluppo uniforme dei procedimenti e delle attività di back office, oltre ad un migliore coordinamento dei sistemi e degli strumenti informatici sul territorio, in collegamento con il sistema informatico regionale.
Soddisfatto il Sindaco Stefano Reggianini: “questo percorso unionale rappresenta un’opportunità per semplificare, uniformare regolamenti e procedure per l’accesso dei cittadini, nonché una forma di efficientamento delle strutture di tutti i Comuni che ne fanno parte”.





Linea Radio Multimedia srl • P.Iva 02556210363 • Cap.Soc. 10.329,12 i.v. • Reg.Imprese Modena Nr.02556210363 • Rea Nr.311810
Tutti i loghi e marchi contenuti in questo sito sono dei rispettivi proprietari.
supplemento al quotidiano Sassuolo2000.itReg. Trib. di Modena il 30/08/2001 al nr. 1599 - ROC 7892 • Direttore responsabile Fabrizio Gherardi
Il nostro news-network: Sassuolo 2000 - Modena 2000 - Bologna 2000 - Reggio 2000 - Carpi 2000 - SassuoloOnLine
© 2017 · RSS PAGINA DI CARPI · RSS ·
• 10 query in 0,811 secondi •