» High-Tech - Regione

Al via in Regione l’informatizzazione di incassi e pagamenti

“Semplificazione, informatizzazione, sicurezza e tracciabilità”. Sono questi i vantaggi dell’Ordinativo Informatico a firma digitale, la nuova soluzione gestionale, in grado di garantire la completa informatizzazione di tutte le operazioni di incassi e pagamenti tra Regione Emilia-Romagna e la Banca Tesoriera UniCredit Banca.

“La Regione Emilia Romagna – ha detto il vicepresidente e assessore regionale alle Finanze Flavio Delbono – è la prima grande regione italiana ad aver attivato questa procedura di gestione degli incassi e dei pagamenti del tutto innovativa, con l’obiettivo di proseguire nel cammino già avviato della semplificazione amministrativa”.
“Un risultato concreto – ha precisato il Vicepresidente – che accelera i meccanismi di pagamento e incasso rispetto al tradizionale cartaceo, con risparmio di tempo e vantaggi anche esterni sulla tracciabilità dei documenti”.
“Per la Regione che è la più grande organizzazione economica del territorio – ha aggiunto Delbono – si tratta in un anno di semplificare le procedure per 12 miliardi di euro di pagamenti (65 mila documenti tra mandati e reversali) che interessano 6000 fornitori”.
Secondo il Vicepresidente l’iniziativa è anche un esempio di grande efficienza, da diffondere sul territorio.

Rodolfo Ortolani, vice direttore generale UniCredit Banca, ha sottolineato i vantaggi dell’ordinativo informatico, tra cui la riduzione dei tempi di pagamento e di incasso, la totale eliminazione dei flussi cartacei, la possibilità di avere un continuo e puntuale monitoraggio dei pagamenti e degli incassi e la piena validità legale dei documenti contrassegnati da firma digitale.
“Vogliamo essere sempre di più – ha precisato – una Banca attenta alle esigenze del territorio e per questo ci impegnamo a fornire alle Pubbliche amministrazioni nuove soluzioni informatiche”.
Infine Ortolani ha sottolineato che la Regione Emilia-Romagna da sempre all’avanguardia nell’utilizzo delle nuove tecnologie, ha semplificato in breve tempo le proprie procedure per accelerare l’operatività del nuovo strumento di gestione di incasso e pagamento.

L’Ordinativo Informatico, avviato in regione il 5 ottobre scorso, è una modalità di gestione dei processi di spesa e di incasso per gli Enti Pubblici, che, in modo completamente automatico, genera i documenti amministrativo-contabili necessari per tutte queste tipologie di operazioni, li sottopone ai soggetti indicati dall’Ente che li convalidano tramite il sistema della “firma digitale”, e li trasmette automaticamente ed in modo assolutamente sicuro e rintracciabile al sistema informativo della Banca Tesoriera, che provvede a controllare e a dare esecuzione alle operazioni.

Questa procedura, che pone l’Emilia-Romagna all’avanguardia tra le Pubbliche Amministrazioni italiane, sarà attivata grazie alle avanzate tecnologie messe a disposizione da Unicredit Banca Spa, Banca Tesoriera della Regione, attraverso Uni IT Srl, società specializzata del Gruppo UniCredit, leader in Italia nella gestione di ordinativi a firma digitale.
Il sistema comporterà, inoltre, per la Regione la possibilità di ridurre col tempo le risorse umane da dedicare al servizio, che potranno in tal modo essere impiegate in attività a maggiore valore aggiunto.





Linea Radio Multimedia srl • P.Iva 02556210363 • Cap.Soc. 10.329,12 i.v. • Reg.Imprese Modena Nr.02556210363 • Rea Nr.311810
Tutti i loghi e marchi contenuti in questo sito sono dei rispettivi proprietari.
supplemento al quotidiano Sassuolo2000.itReg. Trib. di Modena il 30/08/2001 al nr. 1599 - ROC 7892 • Direttore responsabile Fabrizio Gherardi
Il nostro news-network: Sassuolo 2000 - Modena 2000 - Bologna 2000 - Reggio 2000 - Carpi 2000 - SassuoloOnLine
© 2006 · RSS PAGINA DI CARPI · RSS ·
• 10 query in 0,390 secondi •