» Politica

Drogarsi è reato: si al ddl Fini

Il Consiglio dei ministri ha approvato all’unanimità la relazione del vicepresidente Fini sul ddl contro la droga. Anche l’uso personale sarà reato così come si elimina ogni distinzione fra droghe leggere e pesanti: “la leggerezza di alcune droghe – si legge nella relazione di Fini – semplicemetne non esiste; lo “spinello” (e in generale i derivati dalla cannabis), che dieci anni fa aveva un principio attivo che non superava l’1,5%, oggi viene reperito anche al 15%”.


Il provvedimento descrive anche le modalità di autorizzazione alla cessione, alla consegna e all’acquisto dei medicinali contenenti stupefacenti, seguendo criteri di razionalizzazione e di certezza, al fine di prevenire o reprimere abusi.

Per il Governo, lo Stato non resta indifferente rispetto alla diffusione della droga e manifesta il suo giudizio negativo già nei confronti del semplice uso “anche se da questo non derivano direttamente conseguenze penali, come invece è stato detto nelle settimane passate”. Le conseguenze sono infatti differenti sulla base della quantità e della qualita’ delle sostanze stupefacenti, ma anche delle circostanze soggettive.

Viene reintrotta la punizione per la detenzione di droga e fissata la linea di confine fra la detenzione che rappresenta illecito amministrativo e la detenzione che costituisce illecito penale. Chi detiene, per esempio, 500 mg di incorre in una sanzione amministrativa, se ne detiene di più la punizione diventa penale.





Linea Radio Multimedia srl • P.Iva 02556210363 • Cap.Soc. 10.329,12 i.v. • Reg.Imprese Modena Nr.02556210363 • Rea Nr.311810
Tutti i loghi e marchi contenuti in questo sito sono dei rispettivi proprietari.
supplemento al quotidiano Sassuolo2000.itReg. Trib. di Modena il 30/08/2001 al nr. 1599 - ROC 7892 • Direttore responsabile Fabrizio Gherardi
Il nostro news-network: Sassuolo 2000 - Modena 2000 - Bologna 2000 - Reggio 2000 - Carpi 2000 - SassuoloOnLine
© 2003 · RSS PAGINA DI CARPI · RSS ·
• 11 query in 0,502 secondi •