Home Cronaca Arresto poliziotti: sconcerto e rabbia in Questure

Arresto poliziotti: sconcerto e rabbia in Questure

Per il presidente del Consap (Confederazione sindacale autonoma di polizia), Rolando Balugani, ”in tutte le questure d’ Italia c’e’ sconcerto, rabbia e preoccupazione per l’ arresto dei colleghi di Napoli.
Si comprende l’ inchiesta della magistratura, ma riteniamo assolutamente ingiusto l’ arresto a 13 mesi dai fatti perche’ non vi era ne’ sospetto di fuga, ne’ reiterazione dei reati, ne’ la possibilita’ di inquinamento delle prove”.


”A livello nazionale – ha detto Balugani – i poliziotti si
sentono trattati peggio dei delinquenti perche’ sono stati
arrestati in seguito alle denunce di coloro che avevano
denunciato per aver lanciato bottiglie molotov, spranghe di
ferro e sassi contro la polizia. C’e’ il rischio di creare una
spaccatura fra poteri dello Stato – polizia, forze dell’ ordine
e magistratura – e anche un rischio di politicizzazione. Forse
questo e’ l’ aspetto piu’ grave, perche’ da un lato vediamo una
magistratura che i poliziotti ritengono ostile, dall’ altro i
partiti di governo che esprimono la loro solidarieta’. E’ un
fatto preoccupante, perche’ i poliziotti devono essere al
servizio del Paese e non di questo o quel partito. Auspichiamo
l’ intervento del Presidente della Repubblica per dare serenita’
ai poliziotti”.